PostHeaderIcon La Pappa al Pomodoro…. troppo buona!!!

La Pappa al Pomodoro.... troppo buona!!!

HPIM5833

Erano secoli che volevo mangiare e provare a cucinare questo piatto che, con ogni probabilità, incontrerà il favore di molti.

Se poi vogliamo considerare la semplicità di realizzazione, il nostro piatto di oggi raggiunge la perfezione assoluta.

La pietanza è di origine toscana e spero di non avere troppo stravolto la ricetta. In ogni caso sono ben accette critiche costruttive e di perfezionamento 😉

 

INGREDIENTI per 2-3 persone

 

1 Kg di pomodori rossi da sugo (sceglieteli dolci, tipo piccadilly)

2-3 fette ca. di pane (ci vorrebbe il toscano – magari raffermo – ma se non lo trovate, scegliete del pane mollicoso tipo ciabatta)

2 spicchi di aglio

1 bel cucchiaino di brodo granulare di carne

10 foglie di basilico

olio, parmigiano grattugiato, sale e pepe (oppure peperoncino) q.b.

 

PROCEDIMENTO

 

lavate, asciugate e tagliate i pomodori in 3-4 pezzi. Metteteli in una casseruola senza condimenti e lasciate cuocere a fuoco medio fino a quando perderanno un pochino di consistenza e cominceranno a rilasciare un po’ della loro acqua.

Con un passaverdura, passate al setaccio i pomodori e versateli in un’altra casseruola.

Riprendete la pentola dove avete cotto i pomodori, versate un bel filo di olio, aggiungete l’aglio tagliato a metà (senza l’anima) e lasciate soffriggere un pochino. Aggiungete anche la passata di pomodoro, il dado, il sale e la mollica di pane sbriciolata tenendo presente che il risultato finale dovrà essere una pappa “morbida” e succosa: non esagerate, quindi, col pane.

Lasciate cuocere qualche minuto, mescolando con una forchetta od una frusta,  in modo tale che il pane si sciolga bene ed assorba il sugo (basteranno 5-6 minuti). Inserite, in questa fase, anche il basilico ed un po’ di parmigiano grattugiato.

Servitela tiepida cosparsa con un filo di olio e.v.o., una spolveratina di parmigiano ed un pizzico di pepe.

Note: se, per un colpo di fortuna, dovesse avanzarvene un po’, mettetela in frigo e poi mangiatela in giorno dopo a temperatura ambiente. Questo è un piatto che dovrebbe riposare (da 10′ a qualche ora) prima di essere servito. In questo modo i sapori, amalgamandosi, renderanno al meglio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I Commenti sono chiusi

Ciao micilli!!
Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Cerca
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Online
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette