PostHeaderIcon Finalmente le patate al forno come dico io!!!

Finalmente le patate al forno come dico io!!!

Sono così belle che sembrano fritte….

Ognuna di noi ha, in termini culinari, la sua “bestia nera”: quella pietanza che pur essendo molto semplice da cucinare non ci riesce mai bene.

Nel mio caso, trattasi delle patate… in particolare quelle al forno. Oggi, finalmente, dopo “solamente” un  milione di tentativi, sono giunta al decalogo delle prefette patate al forno.

Prima di tutto sappiate che:

– le patate a pasta gialla (dalla polpa compatta e poco farinosa) sono ideali per la frittura, in forno, in umido ma anche lessate;

– le patate a pasta bianca (sono farinose e tendono a spappolarsi durante la cottura) sono adatte da schiacciare: per per il purè (usate lo schiaccia patate e non il frullatore), crocchè, sformati e gnocchi;

– le patate con la buccia rossa (dalla polpa soda e compatta) sono adatte per cartoccio, forno e lessatura.

Dopo aver lavato e sbucciato le patate, tagliatele in due nel senso della lunghezza e poi a spicchi non troppo spessi (circa 6 per ogni mezza patata), oppure a tocchetti (che si ottengono tagliando ogni spicchio in due o tre parti.

Sistematele in una grossa ciotola con acqua fredda, sciacquatele e poi lasciatele in ammollo per almeno 5′. Se ne avete il tempo, cambiate l’acqua ogni volta che la stessa si opacizza: questo “trucco” permette alle patate, di perdere parte dell’amido responsabile della cattiva riuscita nella cottura delle patate.

Nel frattempo, portate a bollore una pentola con dell’acqua salata (1 cucchiaino di sale ogni 350 ml di acqua) e scottatevi le patate, per 3 minuti. Scolatele e raffreddatele sotto l’acqua corrente, poi tamponatele con carta da cucina.

Rivestite la teglia del forno con apposita carta (oppure usate una teglia antiaderente per arrosti) e spargetevi le patate, possibilmente senza accavallarle, irrorandole con l’olio (non poco). Aromatizzate le vostre patate con 1 spicchio di aglio, due rametti di rosmarino sfogliato, qualche foglia di salvia spezzata con le mani e, se vi piace, anche un po’ di pepe. Rigirate con cura il tutto con le vostre manine d’oro, in modo da ungere tutte le patate.

Infornate a 240° e non rivoltatele fino a quando non vedrete che iniziano a dorare: da questo momento in poi potrete rivoltarle di tanto in tanto. Salate, le vostre patate, solamente quando avranno raggiunto 30′ di cottura. Saranno pronte dopo altri 15′ ca. Negli ultimi 5′ minuti di cottura utilizzate il grill per uniformare la rosolatura.

Se volete delle patate croccanti ma ben asciutte, prima di servirle tenetele un po’ sulla carta assorbente.

Sembra molto semplice vero? Ma allora perché non mi riuscivano bene, ‘ste benedette patate? 

Ecco gli errori comuni:

– tagliare le patate troppo spesse: per cuocere le patate, occorrono circa 3/4 d’ora, per cui più saranno spesse più occorrerà tempo per la cottura. Il “trucco” di sbollentare le patate per qualche minuto, permetterà di ridurre i tempi di cottura per far sì che rimangano morbide al proprio interno.

– le patate si spappolano: NON dovete toccarle sino a quando non avranno fatto un po’ di crosticina e/o si presenteranno un po’ dorate;

– condirle con poco olio: seppure le state cuocendo al forno, dovete pensare che le patate sono come una spugna e che una volta assorbito il poco olio tenderanno ad attaccarsi al fondo per poi spappolarsi quando le girerete. Con  l’aiuto della carta da forno (oppure di una teglia antiaderente), l’olio e la temperatura molto alta, le patate tenderanno a “friggersi” senza assorbire troppo olio evitando gli inconvenienti di cui sopra;

– la temperatura del forno troppo bassa: secondo me, se vogliamo ottenere delle patate ben arrostite, occorre mantenere la temperatura del forno molto alta… altrimenti conseguiremo un risultato simil-lesso e disgustosamente unto;

– salare le patate da subito: è un errore perché, invece, l’aggiunta del sale a fine cottura fa sì che le patate non trattengano l’acqua e che quindi assumano un bell’aspetto croccante.

Note: sono così buone che non bastano mai. Vi suggerisco di preparare almeno due teglie alla volta 😉

parola di Micio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 Commenti a “Finalmente le patate al forno come dico io!!!”

  • milena says:

    ooooooooo finalmente qualcuno che spiega bene perche queste maledettissime patate si spappolano ….pensavo che capitasse solo a me……grazie stupiro’ tutti adesso

  • admin says:

    nooooooooo…………. io è una vita che lotto con le patate 😉

Ciao micilli!!
Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Cerca
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Online
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette