PostHeaderIcon Taralli con vino e zucchero

Taralli con vino e zucchero

E’ un’anticchissima ricetta che si tramanda da generazioni nelle case di Napoli e provincia. Sono dei biscotti secchi che, pur essendo salati, hanno un retrogusto dolce conferito dallo zucchero presente nell’impasto.

Ricordo che avevo circa 11 anni quando li ho impastati per la prima volta e, poiché nella ricetta tramandata non c’era scritto quanta farina occorresse, il risultato fu molto deludente: ottenni dei biscotti duri come pietre che però lasciavano intuire la sublimità del risultato reale. Ricordo benissimo che mia madre e mio padre per incoraggiarmi li mangiarono ugualmente esortandomi a riprovarci… 

Ciò detto, la ricetta è di una semplicità e velocità disarmante. E’ adatta anche a chi è alle prime armi in cucina… purché si sia a conoscenza di qualche piccolo particolare! 

Dedico questa ricetta a mia madre, scomparsa ormai da oltre 15 anni…. ciao ma’!

INGREDIENTI

1 bicchiere di olio e.v.o. di ottima qualità

1 bicchiere di vino della qualità che preferite: a casa mia sono sempre stati fatti con il rosso, ma si può utilizzare anche il bianco, che peraltro rende anche più agevole controllarne la doratura in forno. Provate però, anche con un vino frizzante: il risultato sarà sorprendente 🙂

1 bicchiere di zucchero

farina q.b.

PROCEDIMENTO

Mettete farina e zucchero a fontana sulla spianatoia, aggiungetevi il vino e l’olio e mescolate tutto, prima con la forchetta e poi a mano, fino a formare una pasta compatta, omogenea ma abbastanza morbida (un po’ più di una pasta frolla): l’impasto dovrà essere morbido ma dovrà consentirvi di ricavare dei bastoncini…. ok?  😉

Ciò detto, poiché sono un micio pigro, io ho impastato nella planetaria, con il gancio, inserendo prima i liquidi e lo zucchero e poi la farina poco alla volta sino ad ottenere la consistenza desiderata. Vi faccio notare che in questa ricetta, più che mai, è impossibile dare un quantitativo di farina esatto. Infatti il peso degli ingredienti, misurati con il bicchiere, potrebbero variare non poco necessitando di un tot di farina in più o in meno a seconda della capienza del suddetto bicchiere. A titolo meramente indicativo, posso dirvi che ne occorrerà 1/2 Kg ca.

Lasciate riposare il composto una mezz’oretta e ricavatene dei bastoncini dal diametro di circa 1 cm. Chiudeteli a forma di ciambella del diametro di 2-4 cm ed infornateli, sulla placca rivestita con carta apposita, a circa 180° per 30’/40′. La cottura dovrebbe essere avvenuta quando i vostri tarallini si presenteranno ben coloriti (sorvegliate soprattutto la parte inferiore inferiore del biscotto).

questi che vedete sono dei "taralloni" enormi. La mia vita è sempre di corsa: ho dovuto lasciare l'impasto a riposo ben oltre i 30' canonici per andare a fare la spesa. Quando sono tornata era già ora di pranzo per cui ho dovuto velocizzare formando con metà impasto dei taralli più grandi che hanno cotto circa 40'. Quelli piccoli (cottura 30') li vedete nella foto di presentazione 😉

Una volta freddi, conservateli in una scatola di latta: si conserveranno anche 15 gg.

Questi profumatissimi biscotti al vino possono essere inzuppati nel vino, serviti a fine pasto o semplicemente per appagare quel senso di golosità che ci sorprende durante la giornata.

Mò vorreste il proverbio partenopeo con cui chiudo sempre i miei post?…. Vi posso solamente dire che “simm fertnut a tarallucc’ e vino!” (Finire a tarallucci e vino, è un detto molto diffuso al sud – chissà perchè – quando una disputa si risolve amichevolmente – inzuppando appunto “per così dire” i taralli in un buon bicchiere di vino – non per buona volontà e genuino spirito di riconciliazione, ma – purtroppo – per scarsa serietà dei contendenti e/o bassi intrighi tra le parti. In buona sostanza, il detto ha un’accezione negativa in quanto l’evolversi della risoluzione di una problematica ha preso una piega del tutto inaspettata e superficiale insabbiando quello che era il vero motivo del “contendere”.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

3 Commenti a “Taralli con vino e zucchero”

Ciao micilli!!
Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Cerca
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Online
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette