PostHeaderIcon Tajine di agnello e pane azzimo

Tajine di agnello e pane azzimo

La tajine è una particolare pentola realizzata in ceramica, proveniente dai paesi del Sud del Mediterraneo (Marocco, Tunisia, …) e divisa in due parti: la scodella sotto dove riporre le pietanza e il coperchio a cono, che grazie alla sua forma facilita la discesa della condensa verso il basso. Grazie a questo sistema, l’aroma di un cibo viene potenziato al massimo e riesce a conferire al piatto un gusto decisamente più intenso.

Personalmente non posseggo questa pentola ma spero di riuscire a comperarla a Natale, quando mi recherò in Egitto. I tempi di cottura, con questa pentola, sono molto lunghi perché il livello della fiamma deve essere molto molto basso: la tajine dovrebbe essere usata sulle braci. Il migliore risultato, dunque, che potete ottenere da questa pentola, è la cottura in umido, ma non disdegnerei di cucinarvi anche un bel cous cous oppure della fregola.

Ciò detto, per chi non possedesse una tajine, per la cottura di questa pietanza consiglio di utilizzare una casseruola con i bordi alti e possibilmente in coccio.

 

INGREDIENTI per 3 persone

1 Kg. di agnello in pezzi

1 grossa cipolla bianca

1 spicchio di aglio

olio e sale q.b.

una spruzzatina di cannella

cumino q.b. (oppure pochissimo finocchietto)

1 rametto di rosmarino

120 g di prugne secche denocciolate

1 cucchiaio di miele

50 g di mandorle ridotte in filetti

 

PROCEDIMENTO

Tostate le mandorle: vi serviranno per guarnire i singoli piatti.

Rosolate l’aglio e la cipolla affettata con un filo di olio e poi rosolatevi anche i pezzi di agnello fino a quando prenderanno un po’ di colore.

Aggiungete il sale, il rosmarino, il cumino, un pizzico di cannella, le prugne ed una tazza scarsa di acqua calda. 

Riportate a bollore, coprite e lasciate cuocere, a fuoco lento, per circa 1,5 ore. Sorvegliate continuamente la cottura, per aggiungere acqua bollente e/o sale all’occorrenza, tenendo presente che il sughetto alla fine dovrà risultare denso e non liquido.

A fine cottura, lasciate colare il miele da un cucchiaio cospargendolo su tutti i pezzi di carne e servite guarnendo con le mandorle in scaglie, già tostate.

 

PREPARIAMO IL PANE AZZIMO

per gustare appieno questo piatto, vi consiglio di accompagnarlo con del pane azzimo, peraltro molto semplice da preparare, che vi consentirà di assaporare piccole quantità del cremoso intingolo assieme alla squisitissima carne.

Il pane azzimo è il primo pane che l’uomo abbia mai consumato ed è il pane che gli Ebrei prepararono in fretta, nel fuggire dalla schiavitù in Egizia. E’ quindi un pane senza lievito che si prepara molto velocemente e che, per la sua concentrazione di farina, non è da considerarsi meno calorico rispetto al pane comune. 
Impastate in una ciotola (oppure in una planetaria), un cucchiaino scarso di sale e 250 g di farina con tanta acqua tiepida quanta ne servirà per ottenere un impasto molto morbido ed elastico ma non troppo appiccicoso. 

Dividete l’impasto in 6 parti e stendetelo, abbastanza sottilmente, su di un piano oliato, in modo tale da ungerlo leggermente da entrambi i lati.

Scaldate molto bene una padella antiaderente e cuocete il vostro pane azzimo, da entrambi i lati, fino a quando non si presenterà un pochino abbrustolito.

Note: se vi fa piacere preparate questa salsina da stendere sul pane azzimo. Grattugiate mezzo cetriolo, strizzatelo e mescolatelo con uno yogurt bianco ed un pizzico di sale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 Commenti a “Tajine di agnello e pane azzimo”

Ciao micilli!!
Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Cerca
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette