PostHeaderIcon Penne patriottiche (pomodorini e zucchine). “Ciurilli” (fiori di zucca) in tempura

Questo è un piatto dal sapore fresco, semplice e veloce da preparare, ma leggero e salutare per la presenza di vitamine e sali minerali.

Delle caratteristiche dei pomodori vi ho già parlato qui, delle zucchine vi dirò oggi.

Le zucchine sono il frutto acerbo della pianta della zucca.

Come sceglierle: devono essere ben sode e con la buccia tesa e lucida. Preferite quelle piccole e sottili che hanno il vantaggio di non contenere semi. Non devono presentare ammaccature e devono avere una leggera peluria.

Conservazione: sono facilmente deperibili, non resistono per più di 3-4 giorni nel frigorifero (nella vaschetta delle verdure). Inoltre,  più giorni passano dalla data dell’acquisto  più perdono le caratteristiche nutritive di cui parleremo.

Come pulirle: se le zucchine sono giovani e piccole, basta spuntarle alle estremità. Se sono più grosse, è necessario eliminare anche i semi interni.

Le zucchine sono ormai reperibili sul mercato tutto l’anno grazie alle serre ed all’importazione da altri continenti, esse però sono un prodotto dell’orto tipico della tarda primavera e dell’estate. Le zucchine che maturano in questo periodo dell’anno sono più ricche di acqua, sono più dolci e non amare. Per questo motivo vi consiglio di gustarle nella loro stagione ma anche perchè sono più complete dal punto di vista nutrizionale, più buone e, naturalmente, più convenienti economicamente. Le zucchine forniscono poche calorie e non hanno grassi. E’ importante saperle cuocere nella maniera corretta (mai a lungo) e arricchirle con le giuste erbe aromatiche. In questo modo possiamo sfruttare a nostro vantaggio i loro principi nutritivi e gustarle pienamente.
Le zucchine infatti sono buone fonti di potassio, di vitamina E (che ci aiuta a difenderci dai radicali liberi), di vitamina C e di acido folico (vitamina B9 – indispensabile durante la gravidanza-). A proposito di quest’ultimo è bene ricordare che due etti di zucchine contengono la metà del livello giornaliero raccomandato dai ricercatori per l’adulto. Inoltre sia la vitamina C quanto l’acido folico sono molto sensibili al calore; pertanto bisogna cuocere questi ortaggi nel modo giusto. L’ideale sarebbe il loro consumo a crudo. Le zucchine contengono inoltre, calcio, fosforo e
vitamine del gruppo A, PP e B2, risultano essere molto digeribili,  hanno un effetto lassativo, antinfiammatorio, diuretico e disintossicante e quindi  sono ideali per le persone che soffrono di disturbi intestinali, di ritenzione idrica e tendenza alla formazione dei calcoli renali, inoltre le zucchine hanno anche proprietà antiossidanti grazie anche alla presenza di caratenoidi, che agiscono sul benessere degli occhi e della pelle.

Siete pronti, quindi, a fare il pieno di salute? Vi serviranno solamente 15 min., procediamo.

Mentre cuocete le penne, tagliate a metà i pomodorini e cuoceteli in una padella antiaderente con poco olio per scarsi 10 min. Nel frattempo in un’altra padella cuocete per 5 min scarsi le zucchine tagliate a rondelle sottili (in questo modo rimarranno croccanti e conserveranno tutte le loro proprietà).

Riunite il tutto in un’unica padella ed aggiungetevi anche la pasta cotta al dente, fate insaporire e servite.

 

 

 

 

 

Note: se non siete in dieta ferrea, aggiungete un filo di olio crudo ed un pò di caciocavallo grattugiato.

I fiori delle zucchine (detti fiori di zucca)

crescono sulla sommità del vegetale e sono molto apprezzati. A Napoli, in modo particolare, si possono trovare soprattutto nelle friggitorie, vengono venduti a poco nei caratteristici “cuoppi” e si chiamano “ciurilli”.

Dato che le zucchine che ho acquistato erano munite di questi bei fiorellini, non ho potuto esimermi dal cucinarli e, con sacrificio estremo, li ho anche mangiati!

Prima di tutto sciacquateli velocemente, anche nella parte interna (anche per controllare che non vi siano ospiti indesiderati), e metteteli a sgocciolare. Personalmente non elimino il pistillo perchè, magari posso sbagliarmi, mi sembra di ricordare che sia ricco di sali minerali.

Generalmente i “ciurilli” vanno passati in una pastella che a Napoli chiamiamo “pasta cresciuta” e che, una volta fritta, da luogo a delle palline ben dorate all’esterno e completamente vuote all’interno. In questa “aria fritta” ci si possono mettere: melanzane, alghe, gamberoni, cicinielli (bianchetti)……. ecc., oppure, se non ci mettiamo nulla, daremo luogo alle famose “paste cresciute“. Questa pastella, di cui parleremo un’altra volta, richiede tempi di  lievitazione che variano a seconda della quantità di lievito utilizzata, della temperatura, ecc… Non avendo tempo a disposizione, oggi mi sono ispirata alla tempura giapponese che ci consente di ottenere un risultato abbastanza simile alla pastella napoletana ma con tempi di preparazione praticamente nulli. Basta, infatti, mischiare della birra (oppure acqua minerale gasata) gelata con la farina sino ad ottenere una pastella semiliquida che, a contatto con l’olio bollente, ci darà come risultato una frittura croccante ed asciutta. Dovrete avere solamente l’accortezza di mantenere la pastella sempre fredda (quasi gelata) e di friggere sino a quando la pasta diventerà bella croccante. Un ultimo accorgimento che peraltro vale per qualsiasi frittura: spolverate col sale solamente quando la frittura sarà intiepidita, altrimenti perderà in croccantezza.

Note: con la stessa pastella potete friggere anche i carciofi tagliati a quarti. Provare per credere!!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly

3 Commenti a “Penne patriottiche (pomodorini e zucchine). “Ciurilli” (fiori di zucca) in tempura”

  • dauly scrive:

    ciao stelassa!! d’ora in avanti i miei primi piatti diventano rigorosamente a base di verdurine fresche e croccanti! quanto mi piacciono i fiori fritti, potessi farli!! smiauuuuuu

Ciao micilli!!
Loading

Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette