PostHeaderIcon Pasta e fagioli con le cozze

Pasta e fagioli con le cozze

Questa è una tipica ricetta napoletana dal sapore corposo ed intenso, un piatto povero ma ricco per apporto calorico e nutrizionale.

INGREDIENTI per 4 persone:

320 g di fagioli cannellini secchi (640 g di quelli in barattolo precotti – 1 Kg se trattasi di fagioli freschi da sgranare: occorre considerarne 250 g, gusci compresi, a persona )

1 Kg di cozze

(quelle veraci – di scoglio – sono quelle che hanno “i denti di cane” sopra)

320 gr di pasta mischiata

1 spicchio d’aglio

qualche pomodorino

prezzemolo q.b.

pepe q.b.

sedano q.b.

olio evo

PROCEDIMENTO

Eliminate il funetto (il funicello naturale) che fuoriesce dalle valve delle cozze, sfregatele con uno spazzolino duro e sciacquatele molto bene sotto l’acqua corrente.

Dopo aver ammollato i fagioli, lessateli con l’aglio, i pomodorini tagliati a metà ed un po’ di sedano. Aggiungete l’olio solamente verso la fine.

Per approfondimenti circa l’ammollo, la cottura dei fagioli e molto altro, vi rimando qui ed “alle curiosità partenopee”, che in genere trovate in calce ai miei articoli,  qui scritte in colore rosa con il titolo: ” ‘A pasta e fasule c’ ‘a munnezzaglia”.

Nel mentre cuociono i fagioli, mettete le cozze in una pentola alta e capiente (non voglio sentire o vedere che cuocete le cozze nella padella…. ok?) munita di coperchio e cuocetele a fuoco medio-alto fino a quando si saranno aperte (2′-3′), avendo cura di scuotere spesso la pentola senza aprirla. Le cozze non devono cuocere troppo altrimenti perdono sapore e diventano secche.

eccole appena cotte

A questo punto, prelevate i frutti dalle valve (conservatene qualcuno intero per decorazione) e metteteli in una scodella ricoprendoli con il loro stesso liquido opportunamente filtrato con un setaccio a fori strettissimi.

Con il mixer ad immersione, frullate nella pentola una piccola parte dei fagioli ed aggiungete tutta l’acqua filtrata delle cozze,

portate a bollore ed aggiungete la pasta mischiata. Portate la pasta a cottura come se fosse un risotto e cioè aggiungendo all’occorrenza piccole quantità di acqua bollente. Quando la pasta sarà cotta al dente aggiungete tutte le cozze ed abbondante pepe macinato al momento. Assaggiate di sale tenendo conto che l’acqua delle cozze è già abbastanza sapida. Mischiate ed aggiungete anche del prezzemolo spezzettato con le mani. Impiattate, date un giro d’olio su ogni piatto e decorate con le cozze che avevate lasciato da parte.

Lasciate riposare un paio di minuti per far amalgamare ulteriormente tutti i sapori e gli odori e gustatevi questo straordinario piatto che sposa così sapientemente i sapori della terra con quelli del mare.

ho scattato un casino di foto, ma ancora non riesco nell'impresa.... sorry

Note: il quantitativo di fagioli pro-capite è di 100 g di prodotto già cotto. Per il prodotto secco calcolate un 20% in meno. Per il prodotto fresco calcolatene un 50% in più.

Con questa ricetta partecipo al contest di Marco “Sapori e colori del Mediterraneo”

Curiosità partenopee: sapete cosa intende dire il napoletano con la locuzione “zitto zitto mmiezz ‘o al mercato” (zitto zitto in mezzo al mercato)? Quando si è al mercato, sempre affollato, anche se si parla sottovoce, gli altri sentono, e quindi, in senso figurato: cerare di tenere il segreto quando è impossibile!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

8 Commenti a “Pasta e fagioli con le cozze”

  • LAURA says:

    Questa versione della pasta e fagioli non la conoscevo, ma sembra proprio buona!!!
    Buona serata!!!

  • Morena says:

    Non ho mai provato ad aggiungere le cozze alla pasta e fagioli ma devo provare la tua ricetta! Complimenti!

  • letiziando says:

    Una bellissima proposta da leccarsi i baffi…e pure le orecchie, le dita ecc…
    bellissima anche la presentazione in cocottien singole 🙂

    Bacio e buona serata
    diariodicucina.blogspot.com

  • elisabetta says:

    Ornella!!!! ciao cara, ma sai che mi ha insegnato un piatto proprio nuovo! e che bontà! ma … grazie!!!! baci ELY

  • terry says:

    Mai abbinati, fagioli e cozze, mi intriga l’idea! gran bella ricetta!

  • patrizia crispino says:

    piccola variante alla ricetta : al posto del prezzemolo,mettete tanto basilico fresco e alla fine quando spegnete aggiungete del parmigiano direttamente nella pentola e poi servite.

  • Raffaele says:

    La ricetta è, a dir poco, strepitosa. Rilevo che negli igredienti è elencato il peperoncino mentre nella descrizione della ricetta viene adoperato il pepe. Cosa fare? La variante di Patrizia Crispino riterrei di bocciarla in pieno. Che ne pensi?

  • admin says:

    Ciao, grazie per aver visitato il mio sito e per i tuoi complimenti alla ricetta.
    Per quanto riguarda l’ingrediente piccante, ritengo che debba essere assolutamente il pepe…. l’errore che hai rilevato (e che ora vado a correggere) è dovuto al fatto che mia madre soleva inserire il peperoncino ovunque per dare sapore ai piatti… Purtroppo non è così, il sapore ed il profumo che può dare il pepe appena macinato al momento non è paragonabile al peperoncino, quindi… che sia pepe!
    La variante di Crispino Patrizia non la conosco e, scusa l’ignoranza, mi piacerebbe sapere chi sia (è uno chef?… Una cuoca?…) per allargare i miei orizzonti ed imparare di più…. oltre che per darti una mia impressione sulla sua ricetta.
    Presto posterò la mitica ricetta della partenopea pasta e fagioli con la scarola…. vieni a trovarmi ancora 😉

Ciao micilli!!
Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Cerca
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette