PostHeaderIcon Centrifugati: una botta di salute!

Centrifugati: una botta di salute!

Quando ho voglia di curarmi un po’ la salute, il primo pensiero và ai centrifugati. E’ mia ferma convinzione, infatti, che se presi con una certa regolarità, possono essere di aiuto al nostro fisico in quanto fonte di energia, sali minerali e vitamine. Qui di seguito elencherò quelli che conosco a vario titolo, ma mi farebbe piacere se collaboraste anche voi a rendere il più completo possibile questo post. Chiunque di voi possa aggiungere qualcosa in più a ciò che andrò a dire, potrà lasciare un commento che verrà prontamente inserito in questo articolo. Grazie sin da adesso per la vostra collaborazione.

Prima di tutto occorre sapere che la frutta e la verdura da centrifugare deve essere lavata ma non sbucciata. Molto spesso, come ad esempio il caso della carota e della mela, le proprietà benefiche sono proprio lì, subito sotto la buccia. Ovvio che se mi troverò davanti ad una anguria la buccia non la metterò. Sarebbe inoltre auspicabile utilizzare frutta biologica. I centrifugati dovrebbero essere bevuti a stomaco vuoto e non appena preparati, ma se ciò non fosse possibile, metteteli in un recipiente di vetro, ben chiuso ed in frigorifero.

La base di quasi tutti i centrifugati è quasi sempre la carota, sia perchè è dolce che per i suoi molteplici effetti benefici. Di alcuni di questi effetti salutari della carota, ve ne avevo già parlato in fondo a questa pagina qui. Volevo raccontarvi, però, che questa estate ho conosciuto una persona che, a forza di centrifugati di carota tutti i santi giorni, per almeno tre mesi, è riuscito ad abbandonare gli occhiali. Incredibile vero? Beh, tentar non nuoce, anzi, trovo che in ogni caso, fare il pieno di vitamine allo stato puro non possa far altro che farci bene.

Per eliminare le tossine: mela e ananas. Se si aggiunge poca banana e zenzero diventa più digeribile. (Lo zenzero è antibatterico, digestivo e tonico: basta aggiungerne una fettina)

Disintossicanterape rosse (tante da ottenerne 200 ml di liquido), un cestino di fragole. Berlo al mattino. Oppure 3 carote e qualche foglia di rosmarino (poi condite con del pepe). Ancora: 2 cachi, zenzero e 2 cucchiai di succo di limone. Infine: 8 carote grandi, 1 lime, 1 manciata di menta fresca, 1 pizzico di zucchero di canna (113 calorie).

Per l’intestino: bere al mattino, a stomaco vuoto, un centrifugato di cocomero e succo di limone. Per accentuare la funzione depurativa, si possono aggiungere ciliege, fragole e more. Oppure: 1 cocomero, fragole e more.

Intestino pigro: 3-4 carote, 1 pera.

Per lo stomaco: finocchio (tutto) e mela o pera. Bere prima dei pasti a piccoli sorsi. Aiuta la digestione causata da scarsa secrezione gastrica e biliare. Per una maggiore efficacia, aggiungete una piccola radice fresca e qualche foglia di tarassaco.

Per l’acidità di stomaco: patata (di quelle acquose), broccolo romano e/o cavolo bianco, mela, limone, carota.

Per il meteorismo intestinale: due kiwi, un  finocchio piccolo, un carciofo senza spine, un cespo di radicchio rosso 

Centrifugate prima il finocchio ( sia la parte verde che le fronde) e poi aggiungetevi i due kiwi, a seguito il carciofo con le spine tagliate ed infine il cespo di radicchio rosso. Questo centrifugato va bevuto circa una ora prima dei pasti, ottimo come spuntino nella mattinata prima di pranzo o nel pomeriggio prima di cena.
La digestione degli alimenti e soprattutto l’assorbimento delle molecole nutrienti  avviene a livello dell’intestino tenue in presenza di ambiente alcalino e di acqua.
Questo centrifugato  crea e migliora le condizioni fisiologiche  del benessere intestinale. La salute nasce dall’intestino.

Antiulcera gastrica: patata, carota e verza (consumare tre volte al giorno prima dei pasti).

Per una fonte di energia pronta (ad es. per gli sportivi): arancia, metà pompelmo e metà limone. Oppure: mela, gambo di sedano, kiwi e pere. A colazione. Oppure 4 mele ed una manciata di mirtilli.

Diuretico (stimola le funzionalità renali e quindi di filtraggio del sangue favorendo la diuresi e quinidi l’accumulo di liquidi nei reni, con conseguente espulsione di tutto ciò che è considerato un impurità, compresi residui di medicinali): carota con qualche gambo di prezzemolo.

Drenante (rimettere in circolazione i liquidi che si accumulano nei tessuti epiteriali o muscolari: i grassi che sono in forma liquida nei tessuti. Questi liquidi poi vengono espulsi o attraverso la sudorazione o attraverso gli scarti corporei) due fette di ananas, un cuore di finocchio,  due gambi di sedano, indivia, un cucchiaino di semi di anice, foglie fresche di menta

Centrifugate finocchio e sedano, di seguito indivia tagliate a piccole porzioni, infine le fette di ananas, aggiungete prima dell’uso un cucchiaino di anice e se volete foglie fresche di menta.
Il centrifugato contiene buone dosi di magnesio, calcio, enzimi attivi, acido folico e potassio. Ha una azione favorente la diuresi e una azione anti acidità tessutale e urinaria.

Differenza tra drenanti e diuretici: i primi prelevano liquidi dai tessuti epiteliali o muscolari, i secondi dal sangue o direttamente dalle riserve del corpo umano.

Per depurare il sangue: rapa rossa (1/2 bicchiere di succo) e mela o pera (mezzo bicchiere di succo), eventualmente potete aggiungere un pochino di succo di limone. L’effetto viene amplificato se si aggiunge 1 cm di radice fresca di bardana.

Contro l’ulcera: 1/2 bicchiere di succo di cavolo verde e rosso, diluito con 1/2 bicchiere di succo di mela o pera, da bere a piccoli sorsi prima dei pasti. Si facilita così la riparazione dei tessuti ulcerati nello stomaco duodeno.

Contro la colite: 4 mele rosse, zenzero, miele e 2 foglie di menta, oppure: 2 fette di ananas, 1 carota ed 1 costa di sedano, oppure 1 carota, 1 mela, 1 fetta di ananas, oppure carote, mele e zenzero, oppure mele, sedano e zenzero, oppure sedano e mela soltanto (è molto gustoso). Bevete ogni giorno, prima dei pasti, 1 succo diverso preparato con uno dei seguenti elementi: mela, cavolo, sedano, carota, ananas. Abbinate sempre 500-2000 mg di polvere di zenzero (oppure un pezzettino di quello fresco). Lo zenzero (Ginger), oltre alle proprietà di cui vi ho parlato a fine pagina, può favorire la crescita della flora intestinale, contrasta le coliche, la stitichezza e la diarrea. E’ utile per i crampi allo stomaco, per la nausea del viaggiatore, elimina i gas intestinali, allevia il mal di denti ed il mal di testa, contrasta la perdita di memoria e l’affaticamento ed è dimagrante!! Controindicazioni all’assunzione dello zenzero: Particolarmente si sconsiglia di consumare zenzero alle donne in gravidanza, dato che secondo alcuni studi potrebbe avere effetti negativi sugli ormoni sessuali del feto e influenzare la corretta formazione del nascituro. Si sconsiglia di ingerire zenzero anche a chi ha problemi di eccessiva fluidità del sangue, dato che la condizione potrebbe aggravarsi. Nello stesso tempo, non viene indicato a persone che soffrono di diabete dato che potrebbe ridurre i livelli di zucchero nel sangue. Gli esperti consigliano inoltre di utilizzarlo con cautela quando si usano altri medicamenti come per esempio i farmaci anticoagulanti, dato che lo zenzero ha proprietà anticoagulanti esso stesso e si faciliterebbe così l’apparizione di ematomi o perdite di sangue.

 Nello stesso tempo si deve prestare attenzione quando si utilizzino farmaci contro il diabete, a causa dell’azione antidiabetica dello zenzero si potrebbe verificare un brusco abbassamento degli zuccheri nel sangue. Inoltre, se consumato insieme a farmaci per la pressione, potrebbe causare un severo abbassamento della stessa e di conseguenza provocare uno scompenso del battito cardiaco.
 Si raccomanda di consultare il proprio medico di fiducia qualora si intendesse utilizzare lo zenzero come medicamento.

Depurare i reni dall’acido urico; acne; eczema cutaneo; sporiasi: 1/2 di succo di asparagi, 1/2 bicchiere di succo di pomodoro, sale e pepe di Cayenna.

Per una vista acuta: da assumere con regolarità per 3 mesi. Quattro carote, 2 foglie di cavolo, un ciuffo di prezzemolo, una manciata (150 gr) di foglie di spinaci.

Dissetante: a merenda (oppure a metà mattinata) 1 melone cantalupo a polpa arancione, 3 fette di anguria, 3 carote. Guarnire con foglie di menta. Oppure: 3-4 carote, 1 pesca.

Rinfrescante: mela e lime (con la buccia).

Antiradicali liberi, per la vista, per le difese immunitarie e fonte di betacarotene: 10 albicocche, 1 limone, 2 noci pesche, 1/2 bicchiere scarso di acqua minerale frizzante. Servire in bicchieri ghiacciati con spicchi di limone.

Antiossidante e fonte di vitamina C: 4 arance, 3 kiwi, 2 carote, 1 limone, 1 mela.

Colesterolo, circolazione sanguigna, e vit. C: 1/2 Kg di lamponi, 1/2 Kg di more, 2 pesche, poco limone ed una fogliolina di menta per decorare e dare sapore. Oppure: un carciofo senza spine, una manciata di germogli di soia, 100 g di cicoria, 100 g fagiolini, un limone.
Centrifugare dapprima la cicoria tagliata in piccole porzioni, di seguito i fagiolini tagliati a piccole porzioni, aggiungere carciofo e germogli di soia, infine completare con limone. Il centrifugato possiede una dose interessante di fitosteroli, enzimi attivi, che limitano l’assorbimento intestinale di colesterolo alimentare.

Colesterolo, riduzione rischio ai tumori e malattie cardiovascolari: 6 pere, 2 mele, 2 arance, un pizzico di cannella.

Un centrifugato verde per ossa, denti, occhi e per diminuire il rischio di contrarre tumori (e quindi contro l’invecchiamento cellulare): 1 gambo di sedano, 3 mele verdi, 2 pere, 1 kiwi.

Un centrifugato rosso/energia, ricco di sali minerali, con effetti positivi sul trattamento urinario, la memoria, rischio di tumori e malattie cardiovascolari: 4 barbabietole, 4 arance, 2 cetrioli, 1 mazzetto di prezzemolo.

Un centrifugato giallo/arancio per rafforzare il sistema immunitario, per la pelle e gli occhi – vitamina c e antiossidanti -: 4 arance, 1 mela, 3 kiwi, 2 carote, 1 limone.

Un centrifugato tricolore che racchiude un po’ i tre colori precedenti: 200 gr di spinaci, 4 kiwi, 1 barbabietola, 1 mela, poca acqua, sale e pepe q.b.

Centrifugato settembrino: 2 mele, 2 pere, 3 grappoli d’uva, gocce di limone.

Centrifugato dicembrino: 4 finocchi, 4 arance, 2 cetrioli. Aggiungere 1 o 2 olive nere in ogni bicchiere.

Altri centrifugati:

  • carota, sedano, finocchio, mela o cocomero (d’estate). E’ ok per ogni occasione. (Ottimo anche senza mela o cocomero).
  • carota e pesca (molto dissetante)
  • verza e pera (ottimo per guarire gli stati infiammatori dell’apparato digerente, oltre che dissetante e dall’ottimo gusto – così come suggerito dall’amico Marco in un commento all’articolo che trovate qui in basso)
  • carota e melone
  • papaya, mango e ananas (antiossidante, diuretico e vitaminico).
  • sedano e uva per le caldane della menopausa.
  • carota, limone e/o arancia e zenzero.
  • mela, limone, foglioline di spinaci.
  • carota, arancia e barbabietola rossa.
  • arancia e melagrana  (sgranata, ovviamente).
  • 5 pomodori, 1 limone, 1 gambo di sedano, 1 mazzetto di asparagi.
  • 1 sedano, 2 manciate di pinoli, 2 manciate di spinaci, 8 carote.
  • peperoni rossi, pomodori, carote e prezzemolo.
  • cetriolo, sedano, carota e uva (depurativo e rinfrescante)
  • Ace: 2 arance, 1 limone, 4 carote.
  • fragole, mela, pesca e menta fresca.
  • 1 melone, 4 fette di anguria, 2 cestini di ciliege, gocce di limone, menta.
  • 12 prugne, 4 pesche, 2 mele.
  • 1 gambo di sedano, 3 mele verdi, 2 pere, 2 ravanelli, 1 kiwi.
  • 1 ananas, 10 pesche.
  • 1 banana, 250 g fragole.
  • pera ed ananas (ottimo gusto)
  • 3 mele, 3 kiwi.
  • mela verde e carota.

  • cavolo, arancia e mela.
  • 4 – 5 carote, 1/2 mela (si ottiene 1 bicchiere di succo ricco di vitamina A e ferro)
  • carota, mela e sedano (il sedano è depurativo)
  • 1 finocchio, 1 pompelmo ed 1 sedano (light e dissetante, così come suggerito dall’ amica Alessandra nel commento sotto l’articolo)
  • 10 asparagi senza la parte inferiore 2 carote grandi e 6 gambi di sedano con le foglie (dimagrante, così come suggerito da Carmen nel commento sotto l’articolo. Questo centrifugato rinfrescante aiuta il corpo ad eliminare  il grasso ed è una bevanda ideale dopo un allenamento. Gli asparagi hanno meno di quattro calorie per gambo e contengono gli amminoacidi asparagina che sono eccellenti per eliminare il grasso. Esso inoltre anche un potente effetto diuretico, contribuendo a ridurre la ritenzione idrica. Il sedano ha un alto contenuto di acqua e una media di solo tre calorie per  gambo, è una grande risorsa di reidratazione dopo l’esercizio fisico. Il beta-carotene delle carote innesca il processo di lavaggio del grasso e aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue).


INTEGRATORI

Potete aggiungere ai vostri frullati o centrifugati (ma anche alle insalate) uno dei seguenti integratori a seconda dell’esigenza.
– SPIRULINA: è un’alga, uno degli organismi nutritivi più vecchi al mondo. Aiuta a disintossicare l’organismo, regola la digestione e aumenta il livello di energia nel corpo. E’ ricca di vitamine (B12, beta carotene, ferro e calcio), proteine e clorofilla.
– ERBA D’ORZO: è ricca di  minerali e di molte vitamine che vengono facilmente, velocemente ed efficacemente assorbite dal nostro organismo. Contenendo molta clorofilla, inoltre, ha un effetto depurativo e alcalino nel corpo (elimina gli acidi). Aiuta nella digestione e diminuisce il livello di colesterolo. Stimola il sistema immunitario ed è un forte antiossidante.
– SEMI DI CANAPA SGUSCIATI: sono una delle maggiori fonti di proteine, contengono tutti gli aminoacidi essenziali, gli acidi grassi (omega 3-6-9) in proporzioni ideali per il nostro corpo ed un alto livello di antiossidanti. Il loro effetto può aiutare a rafforzare il cuore ed agiscono favorevolmente sulla pelle, sui capelli e sugli occhi.
– PROTEINE DELLA CANAPA IN POLVERE: è molto apprezzata dagli sportivi per la quantità di aminoacidi essenziali, acidi grassi essenziali, antiossidanti e proteine. (E’ adatta anche per chi è allergico al glutine ed alla soia).
OLIO DI COCCO: è uno dei più sani alimenti che possiamo ingerire ed è un’ottima fonte energetica. Rafforza il sistema immunitario, ha proprietà antivirus e  antibatteriche, agisce contro le malattie fungine. Contiene un’elevata percentuale di acido grasso laurico, che è il componene principale del latte materno.
SCIROPPO DI AGAVE: ottimo sostituto dello zucchero semplice, contiene fruttosio (70-77%) ed ha un basso indice glicemico: viene assorbito dal sangue più lentamente rispetto allo zucchero e perciò non causa un veloce aumento dell’insulina. Contiene 1/3 in meno di carboidrati e calorie rispetto allo zucchero bianco e contiene fino al 5% di inulina-prebiotica, che contribuisce a migliorare il metabolismo stimolando la flora intestinale.
SALE DELL’HIMALAYA: contiene importanti minerali che hanno effetto reidratante, mineralizzante, disintossicante e alcalinizzante per il corpo umano. Aiuta a rinnovare e mantenere l’energi del corpo l’equilibrio acido basico.
SEMI DI CACAO TRITATI: contengono molte sostanza naturali come: la serotonina (antistress), il triptofano (antidepressivo), l’anandamide e la dopamina. Il cacao è un alimento complesso con alto contenuto di potassio, calcio, sodio, magnesio. Il cacao è inoltre la fonte più ricca di antiossidanti (addirittura il 10% di flavonoidi) e contiene oltre 300 sostanze differenti.
ZENZERO: è considerato tra i più forti antiossidanti vegetali ed è usato nelle medicine naturali in India ed in Cina. Fra l’altro ha il potere di aumentare la resistenza, ha caratteristiche antisettiche, aiuta nel caso di cattiva digestione ed è contro il malessere da viaggio.
CANNELLA: ha effetti benefici sulla digestione, agisce come antifungino, aumenta l’appetito, migliora la circolazione, allevia i crampi mestruali e i dolori alle articolazioni, pulisce la cavità orale. E’ anche tra quelle spezie che “riscaldano” il corpo, perciò viene usata soprattutto d’inverno.
GERMOGLI: qui mi limito a dirvi che agiscono ottimamente contro l’invecchamento precoce.
POLLINE: rinforza il sistema immunitario, migliora la circolazione sanguigna del cervello, regola il funzionamento dell’intestino, migliora lo stato d’animo e agisce contro il nervosismo e l’irritabilità, agisce contro la caduta dei capelli, rafforza la crescita del corpo, migliora la vista ed ha effetti benefici sulla pelle.
SEMI DI GIRASOLE: è la più ricca fonte di vitamina E (uno dei più efficaci antiossidanti) che si conosca.
SEMI DI SESAMO: eccellente fonte proteica che il corpo può efficacemente digerire ed assorbire. Fonte naturale di vitamine del complesso B.

Perle di saggezza partenopea:”Chello ca se ‘mpara ‘a giovane nun se scorda ‘a vecchio”. (Quello che si impara da giovane non si scorda da vecchio).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

22 Commenti a “Centrifugati: una botta di salute!”

  • sandramilù says:

    Micionaaaaa!!! ma tu sei un’enciclopedia di saggezza salutare e culinaria!
    Io non ho nessuna ricetta da inserire tra le tue….ma ho le tue posso rubarle lo stesso????
    Ammazza quante ne sai!!!
    Tesoro i miei panini si crepano…perchè li crepo io….non di mazzate però!!!! ah ah ah ah…..appena formati i panini e attaccati i semini, faccio un doppio taglietto a croce con le forbici sulla superfice….come lievitano si aprono e fanno la crepetta!!!!
    Ti abbraccio stella….sei sempre tanto cara!!!
    Buona giornata !!!!

  • federica says:

    urka questi sono da copiare!!!grazieeeeeee! baci!

  • Anna says:

    Ciao, sono passata per puro caso , vedo e leggo tante cose interessanti!! mi piace il tuo blog e i gatti in particolare!! mi aggiungo ai sostenitori cosi non ti perdo di vista!!
    Buona serata Anna

  • ANDREA says:

    …splendidoooo!!!!! quanti consigli!!

  • laura says:

    Ciao Complimenti per il blog, anche io sto facendo un blog di ricette e centrifugati, t’interessa uno scambio links e suggerimenti?
    ciao
    Laura

  • admin says:

    perchè no…… fammi sapere.

  • Alessandra says:

    Complimenti tante belle belle idee sane. IO te ne invio uno light.
    finocchio 1. pompelmo 1 , sedano 1 . E’ molto buono e con poche calorie… ciaooooooooooooooo

  • admin says:

    benisssssssimo, appena posso la posto nell’articolo….. è così che mi piace!!
    maoooooooo………….

  • Marco says:

    Troppo contento di aver trovato questa tua pagina sui centrifugati!
    complimenti!

    vedo però che non hai menzionato la verza, ottima per quanto riguarda la guarigione di stati infiammatori all apparato digerente.

    stamattina mi sono svegliato con un centrifugato a base di verza e pera, dissetante e buonissimo!

    grazie mille e a presto!
    marco

  • admin says:

    wowwwwwwww…………. verza e pera, questa la provo subito!! Grazie a te….. così posso aggiornare l’aritcolo ed arricchirlo ancora di più….. ancora grazie
    un salutone
    micio

  • Antonella says:

    1 pompelmo rosa,1 mela, 1/2 banana,6 fragole..provare!!Gusto fantastico!!

  • admin says:

    grazie Antonella per il tuo contributo, ma la banana si centrifuga??

  • Centrifuga says:

    Invece delle centrifughe sarebbe merglio usare un estrattore a freddo. In questo modo si preservano anche i preziosi enzimi contenuti nella verdura e frutta fresca.
    Sara

  • admin says:

    Non conosco l’estrattore a freddo e non dubito di ciò che dici….ma ormai posseggo questa centrifuga che mi da soddisfazione assai ….. 😉
    Grazie per il tuo prezioso contributo e ….
    a presto!!

  • Luisa says:

    Ciao!
    Una domanda… ma la radice di zenzero va sbucciata prima di essere centrifugata?
    E poi… sono facili da trovare gli integratori che menzioni alla fine.

    Complimenti per la lista!! Molto bella.
    mi piacerebbe sapere come hai raccolto tutte queste ricette 🙂
    a presto!

  • admin says:

    Ciao, è sempre un piacere ricevere un commento costruttivo come il tuo. Mi spiace di non aver potuto risponderti prima….. sono stata una settimana al mare 😉
    Allora, la radice di zenzero di solito si grattugia, ma la si può spremere o anche centrifugare…. Si può anche metterne un pezzettino in infusione. Io di solito la compro in polvere per averla già pronta all’occorrenza.
    Per quanto riguarda gli integratori, li trovi quasi tutti nei negozi di prodotti naturali e/o biologici….. qualcuno anche in alcuni ipermercati molto grossi.
    Tutte le “ricette” che vedi pubblicate un questo post le ho raccolte pazientemente nel corso di molti anni: sono prese da varie riviste libri e enciclopedie, ma anche da internet, consigliate da medici e/o persone che le hanno provate….. sono state sperimentate da me stessa…. ultimamente mi vengono inviate anche dai lettori. L’articolo non ha pretese medico-scientifiche, vuole solamente avvicinare le persone al “mondo del centrifugato” che, a mio parere, non può far altro che bene. Ovviamente, come in tutte le cose, occorre avere un minimo di buon senso e misura perchè “in medio stat virtus”, dicevano i latini. Inoltre ciò che può far bene ad alcuni può rivelarsi deleterio per altri…. è così con tutto, anche con le medicine, con le erbe, con gli alimenti….. Perciò occorre sempre informarsi ed essere informati. Io ad esempio, come avrai capito, amo conoscere tutto ciò che riguarda la nostra alimentazione. Ritengo, infatti, che noi “siamo ciò che mangiamo”, ragion per cui un minimo di attenzione all’alimentazione dobbiamo porla….e se possiamo evitare, magari, di comprare integratori alimentari in farmacia, facendo il pieno di frutta e verdura….. è tanto di guadagnato, sia per la tasca che per la salute.
    Spero di leggerti ancora e che tu voglia dirmi quale è, o sarà stata, la tua esperienza con i centrifugati.
    A presto

  • karen says:

    io ne conosco un altro quello “dimagrante” con sedano carote e asparagi.10 asparagi 2 carote e 6gambi di sedano

  • admin says:

    grazie Karen, è questo il contributo da noi auspicabile.

  • Simona says:

    Ciao, fantastiche le tue ricette! Ma anche gli agrumi vanno centrifugati con la buccia?

  • admin says:

    ciao, grazie per i tuoi complimenti 🙂
    Gli agrumi vanno sbucciati, prima di centrifugarli…
    Scrivimi pure se hai bisogno di chiarimenti

  • carlo says:

    ho appena comprato un estrattore e, cercando ricette, mi sono imbattuto nella tua pagina che è una miniera. complimenti!!!
    volevo chiederti se le patate, i kiwi, il melone e il cocomero vanno senza buccia.
    ciaooooooooooo

  • admin says:

    ciao Carlo, benvenuto!
    Devi rimuovere tutte le bucce che non sono commestibili:arance, ananas, kiwi, meloni, cocomeri, barbabietole crude…… la patata deve essere pelata 😉
    grazieeeeeeeee

Ciao micilli!!
Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Cerca
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Online
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette