Archivi per la categoria ‘lievitati’

PostHeaderIcon Il danubio con maturazione in frigo e altre piccole astuzie…

il danubio di solito ha forma circolare, ma poichè con 1 kg di farina vien fuori parecchia roba, di solito lo cucino in una teglia per arrosti di quelle grosse ;-)

il danubio di solito ha forma circolare, ma poiché con 1 kg di farina vien fuori parecchia roba, di solito lo cucino in una teglia per arrosti di quelle grosse ;-)

La ricetta del mio favoloso danubio (scusate la modestia!), come qualcuna di voi saprà, è in continua evoluzione.

La straordinaria riuscita della ricetta ha fatto sì che le richieste tra amici e parenti diventassero esponenziali, per questo motivo ho dovuto studiare un metodo che mi permettesse di suddividere il lungo lavoro e rendere quindi più snella e veloce la preparazione.

All’uopo ho pensato anche ad un metodo di cottura e congelazione che mi permettesse di avere il danubio quasi pronto all’occorrenza. Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Panini al cumino…. per il Natale e tutte le occasioni speciali

Panini al cumino.... per il Natale e tutte le occasioni speciali

panini al cumino

Questa ricetta è una elaborazione “veloce” dei miei panini al latte.

Si tratta di un panino che piacerà a grandi e piccini e che potrà accompagnare pietanze dolci e salate.

Per comodità potete preparare i vostri panini anche con un giorno di anticipo, senza comprometterne la morbidezza e frangranza.

Portateli in tavola per le occasioni speciali, per un pic-nic….ma anche per i vostri buffet!

collage panini

 INGREDIENTI

1/2 Kg di farina manitoba

1 cubetto di lievito (oppure una bustina di lievito disidratato)

7 gr di sale

60 gr di zucchero

300/320 ml di latte

50 gr di burro

1 uovo + un goccio di latte per pennellare

 

PROCEDIMENTO

 

Io ho usato l’impastatrice, ma l’impasto si presta agevolmente anche per la lavorazione a mano.

Mettete a liquefare il burro e, nel frattempo, inserite nella ciotola il lievito (se avete optato per il cubetto, sbriciolatelo con le mani), aggiugete 100 ml di latte tiepido (35°) e due cucchiaini di zucchero prelevati dal totale. Mescolate attendendo che il composto faccia un po’ di schiumetta per avere la certezza che si sia attivata la lievitazione.

Sciogliete il sale e lo zucchero rimanente nel latte avanzato e mescolate.

Unite tutti gli ingredienti nella ciotola* ed avviate l’impastatrice dapprima lentamente e successivamente in maniera più decisa fino a formare un impasto morbido ma non appiccicoso  (se avete optato per l’impasto a mano, inserite nella farina gli ingredienti liquidi e procedete ad impastare per almeno 15′).

Adagiate il composto in una ciotola di vetro, coprite con la pellicola e lasciate che lieviti fino a due o tre volte il suo volume (minimo 2 ore).

Versate l’impasto sulla spianatoia e formate un salsicciotto spolverizzando la spianatoia, solamente se occorresse, con pochissima farina.

Staccate pezzi di pasta, da 30 g ca, formate i panini e adagiateli sulla placca del forno rivestita con apposita carta.

Pennellate i vostri panini con latte tiepido e lasciate che lievitino, in un luogo caldo ed al riparo dalle correnti, per ancora una mezz’ora abbondante.

Quando saranno cresciuti, pennellateli con un uovo sbattuto e spolverate la superficie con qualche semino di cumino.
Infornateli a 220° per circa 15/18 minuti fino a doratura.
Una volta freddi conservateli in una scatola di latta, oppure ben chiusi in sacchetti di plastica per massimo 3-4 gg.
Se volete conservarli più a lungo, congelateli; al momento di usarli scongelateli per qualche ora in frigorifero e poi passateli un attimo nel forno caldo.
*Note: regolate bene la consistenza dell’impasto aggiungendo più latte o farina a seconda che l’impasto si presenti duro o appiccicoso.

PostHeaderIcon I panini all’olio

I panini all'olio
questi sono i pochi "supersititi" salvati all'attacco famelico...

questi sono i pochi “supersititi” salvati all’attacco famelico…

Oggi non ho molto tempo per scrivere, perciò a buoni intenditori poche parole. Li ho cucinati e se li sono strafogati quasi tutti appena sfornati. Il giorno dopo, nonostante non fossero stati conservati a dovere, li hanno mangiati comunque.

INGREDIENTI

300 g di farina 0
200 g di farina 00
300 ml di acqua tiepida
10 g di lievito di birra (oppure 3 grammi di “Mastrofornaio”)
70 ml di olio extravergine d’oliva (più extra per spennellare i panini)
10 g di sale
10 g di zucchero

 

PROCEDIMENTO

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida con lo zucchero ed attendete qualche minuto che dia “segni di vita”

Impastate tutto e poi formate un panetto che lascerete lievitare, coperto, per 1-2 ore (dovrà raddoppiare di volume).

Formate pezzature da 50 g adagiandoli sulla placca del forno rivestita con apposita carta e lasciate lievitare ancora un’oretta.

Pennellateli con l’olio ed infornateli a 200° per circa 15′ (dovranno risultare dorati).

 

PostHeaderIcon Si chiama trdlo… trdelnìk o manicotto di Boemia.

trdlo 4

E’ da più di due anni che voglio parlarvi di questo dolce che ho assaggiato a Praga e che mi ha fatto letteralmente impazzire, sia per la bontà che per la “difficoltà” di realizzo in quanto richiederebbe di essere cotto sulla brace rotolando su di una sorta di apposito matterello (il manicotto). 

Praga è bellissima, ha un’atmosfera molto particolare specialmente durante le festività natalizie e di sera. Per le strade si avverte un’atmosfera magica che definirei: fascinosa, romantica e misteriosa. Leggi il resto di questo articolo »

Ciao micilli!!
Loading

Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette