Archivi per la categoria ‘colazione e merenda’

PostHeaderIcon Torta di castagne di Mary B.

Torta di castagne di Mary B.

TORTA DI CASTAGNE

Voglio scusarmi con i miei lettori per il lungo periodo di silenzio, e spero di farmi perdonare pubblicando questa meravigliosa ricetta  che conservo dal mese di novembre….

La ricetta mi è stata donata da Maria, mia carissima amica e “sorella”. La torta che vedete in foto è stata confezionata da lei.

Posso dirvi solamente: provatela…. e non ve ne pentirete!!!

 

INGREDIENTI

4 uova

200 gr. di zucchero

400 gr di farina di castagne

100 gr di burro liquefatto

100 gr di mandorle tritate non troppo finemente

1 cucchiaio di farina (facoltativo)

1 bustina di lievito per dolci

100 gr di cioccolato fondente per decorare (facoltativo) oppure (consigliabile) zucchero a velo

 

PROCEDIMENTO

Mescolate gli ingredienti secchi con il burro disciolto e battete a parte le  uova prima di aggiungerle al composto.

Aggiungete, infine, anche il lievito mescolando bene.

Imburrate e infarinate un ruoto piccolo, versate il composto ed infornate a 180° per 45′.

Quando la torta sarà fredda, se vi piace l’idea, sciogliete del cioccolato fondente a bagnomaria e versatelo sulla torta cercando di spalmarlo per bene su tutta la suerficie. Lasciate rapprendere prima di servire.

Perle di saggezza partenopea enunciate da Maria Bamonte: “E’ fatta c’ ‘o cuozz ‘e ll’accetta” (E’ fatta con il dorso dell’ascia). Il proverbio vuole intendere qualcosa di mal riuscito… In questo caso grazie all’utilizzo dell’ascia dal suo rovescio.
……. Da buoni intenditori poche parole!!….. 😉

PostHeaderIcon I miei cantucci

I miei cantucci

cantucci

Avete mai pensato di finire il pasto con dei bei cantucci fatti in casa, oppure di regalarli ai vostri cari per il Natale?

Se la risposta è sì, provate questa mia ricetta e non ve ne pentirete: i cantucci sono biscottini sempre graditi che rievocano momenti di aggregazione.

Riunite i vostri cari, dopo il pasto, per due chiacchiere davanti ad un buon bicchierino di passito e pucciatevi dentro i vostri cantucci: il dolcino vi stupirà per la bontà che racchiude nella sua semplicità.

 

INGREDIENTI

 

400 g di farina

250 g di zucchero

150 g di mandorle sgusciate

3 uova + 1 rosso da pennellare

1 pizzico di sale

1 bustina di vanillina

1 bel cucchiaino di lievito in polvere

 

PROCEDIMENTO

 

Per visionare la ricetta fotografata passo passo cliccate qui

Amalgamate tutti gli ingredienti e, con l’aiuto di poca farina formate dei filoncini non troppo spessi. Adagiateli sulla placca del forno rivestita con apposita carta, pennellateli col tuorlo d’uovo, ed infornate a 180° per 30′ ca. (fino a doratura della base del biscotto).

Lasciate raffreddare un pochino e poi affettate in obliquo distanziando di 1,5 cm ca.

Sistemate di nuovo i biscottini sulla placca, avendo cura di girarli dal lato opposto, e cuocete per altri 15′ ca. in modo tale che colorisca leggermente anche la parte superiore del biscotto.

Conservati in un barottolo dureranno anche 3 settimane.

Note: una volta provata la ricetta classica, provate anche a farcire i vostri cantucci con ripieni più “originali”: nocciole, datteri, fichi, albicocche, pezzi di cioccolato, pistacchi…… buon divertimento!!

PostHeaderIcon Torrone di Natale… semplicemente divino!!

Torrone di Natale... semplicemente divino!!

torrone 1

La ricetta l’ho scopiazzata su internet e mi sembra di aver capito che la maternità appartenga a Federica Di Stasio che spero non me ne voglia per la scopiazzatura di cui sopra  😉

Dire che questo torrone sia una ghiottoneria è un eufemismo. Vi inviterei a provarlo ed a farmi avere vostri giudizi in proposito. Dal mio canto vi darò un suggerimento prezioso: preparatelo per Natale e/o portatelo in omaggio in caso di inviti a cena durante le feste. Farete un figurone!!

torrone 2

Un particolare non trascurabile è la semplicità di preparazione che vado subito e descrivere.

INGREDIENTI

300 g di cioccolato fondente
300 g di cioccolato bianco
un vasetto di nutella da 400 g (oppure crema della Novi)
300 g di nocciole sgusciate e tostate

PROCEDIMENTO
Sciogliete i due tipi di cioccolato (bianco e fondente) a bagnomaria miscelandoli bene.

Versate un paio di mestoli di cioccolato fuso in uno stampo per plum cake da 1 litro (ma potete usare qualsiasi stampo vi venga in mente), roteando lo stampo in modo tale che il cioccolato vada ad aderire sulle pareti dello stampo e sul fondo, creando una specie di guscio.

Lasciate raffreddare senza mettere in frigo (non dovrà indurire completamente).

Nel frattempo unite la nutella e le nocciole al cioccolato disciolto e mescolate bene.

Quando il cioccolato nello stampo sarà abbastanza solido (toccandolo con un dito dovrà fare “il filo” e non “ritrarsi” più), versate nello stampo anche  il composto di cioccolato e nocciole, coprite lo stampo con un foglio di alluminio e lasciate che raffreddi fuori al balcone oppure a temperatura ambiente (qualcuno lo mette in freezer per dodici ore e poi capovolto su un piatto lasciando che scongeli).

Si taglia con un coltello a lama larga, tipo quello per gli arrosti, e si conserva per parecchio tempo, anche se vi assicuro finisce molto presto.

Note: lo stampo da plum cake dona al dolce la classica forma del torrone. Ho riflettuto, però, che per agevolare l’operazione di sformatura sarebbe meglio utilizzare uno stampo in silicone oppure di alluminio usa e getta (meglio se antiaderente). Inoltre per il Natale sarebbe carino utilizzare forme natalizie (alberello, stella cometa, pupazzo di neve…) e magari stampi piccolini per  creare monoporzioni o deliziosi cioccolatini da regalare.

PostHeaderIcon Millefoglie al cucchiaio e crema chantilly

Millefoglie al cucchiaio e crema chantilly

millefoglie al cucchiaio

Dopo la ricetta della “Speedy-millefoglie al gusto tirmisù, eccoci alla ricetta della millefoglie al cucchiaio. La ricetta è molto semplice, anche se la descrizione potrà sembrare lunga, ma vi assicuro che vi darà delle belle soddisfazioni.

 

INGREDIENTI

1 confezione di pasta sfoglia

gocce di cioccolato q.b.

amarene in sciroppo (se piacciono)

50 g di scaglie di mandorle leggermente tostate (ma anche no)

500 gr di latte

1 limone

160 gr di zucchero

4 tuorli

100 gr di farina 00 (per una crema meno compatta inserite solamente 70 g di farina)*

1-2 bustine di vanillina

250 gr di panna fresca (crema di latte)

1 pizzico di sale

1/2 fialetta piccola di aroma limone (facoltativa)

1 goccio di rum poco alcolico (facolatativo)

zucchero a velo q.b.

 

PREPARAZIONE

 

Cuocete la pasta sfoglia in forno a 2oo° per 10-15 min, senza eliminare il foglio di carta che la avvolge, fino a quando risuterà dorata e gonfia. Sfornatela, cosaprgetela di zucchero a velo e fate caramellare accendendo il grill (attenzione a non farla bruciacchiare). Lasciatela raffreddare e poi sbriciolatela grossolanamente.

Nel frattempo preparate la crema portando ad ebollizione il latte con la scorza grattugiata del limone, metà dello zucchero, la vanillina ed il sale.

Sbattete i tuorli con lo zucchero restante e poi unite la farina setacciata.

Filtrate il latte, eliminando le scorze grattugiate, ed unite l’aroma limone.

Lentamente aggiungete al latte bollente il composto ottenuto senza formare grumi e portate nuovamente a bollore mescolando in continuazione.

Togliete dal fuoco, unite il rum, mescolate, coprite facendo aderire alla crema un foglio di pellicola trasparente e lasciate raffreddare.

Montate la panna ed amalgamatela poco per volta, senza smontarla, alla crema ormai fredda.

Non resta altro che comporre la millefoglie.

Stendete un fondo di crema chantilly, sparpagliate le gocce di cioccolato, le amarene con un po’ del loro sciroppo (nel dubbio che non possano piacere servitele in accompagnamento nel piatto) e coprite con la pasta sfoglia sbiciolata. Ripetete quaesta operazione e poi sparpagliate in superficie un po’ di mandorle in scaglie.

Spolverizzate con lo zucchero a velo e poi….. m’ facite sapè! (mi fate spare!)

* potete anche preparare la crema con 70 g di farina ed aggiungere 1,5-2 fogli di colla di pesce alla crema quando è ancora ben calda.

Note: invece di cuocere la sfoglia, provate quella già pronta della “Vicenzi”  😉

Ciao micilli!!
Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Cerca
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Online
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette