Archivi per la categoria ‘Liquori’

PostHeaderIcon Liquore di mirto

Liquore di mirto

il mirto

Il mirto è una pianta cespugliosa che, insime ad altre essenze (cisto, lentisco, ginepro, corbezzolo ecc. ), contribuisce a formare la macchia mediterranea.

E’ una pianta molto diffusa in Sardegna e cresce spontanea ad una altezza di 2/2,5 metri.

il cespuglio

Del mirto si utilizza tutto: foglie, fiori e bacche. Dai fiori si ricava un’essenza che viene utilizzata in campo cosmetico; le foglie, una volta essiccate, vengono utilizzate per insaporire piatti a base di carne e di pesce, ma anche per la preparazione di infusi; le bacche, oltre a poter essere consumate appena colte, vengono impiegate per la preparazione del famoso liquore: il mirto.

La raccolta delle bacche del mirto, avviene da novembre fino a gennaio, ma per quanto riguarda i fiori, essi sboccciano in piena estate, generalmente nel periodo tra luglio ed agosto.

Eccoci dunque pronti alla produzione del delizioso liquore dalle proprietà digestive.

 

INGREDIENTI

 

1 kg di bacche di mirto

1 l di alcool puro 95°

1,5 l di acqua

500 g di zucchero

 

PROCEDIMENTO

 

Lavate ed asciugate le bacche di mirto, poi mettetele in un contenitore con chiusura ermetica e versateci sopra l’alcool.

nel barattolo def

Riponete in un luogo buio e freso, ricordando di scuotere il contenitore ogni giorno per 60 gg.

 

Bollite lo zucchero nell’acqua per qualche minuto e poi lasciate raffreddare.

Filtrate e pressate il mirto, poi unitete tutto l’infuso allo sciroppo preparato.

Mescolate i due composti e lasciate riposare per un paio di giorni mescolando di tanto in tanto, filtrate ancora una volta il vostro nettare prima di versarlo in apposite bottiglie.

 

PostHeaderIcon Liquore di Basilico

Liquore di Basilico

Innanzi tutto diamo un’occhiata alle virtu’ terapeutiche del basilico: ha proprieta’ stimolanti ed antispasmodiche (e’ ottimo per i crampi), diuretiche, tonico-digestive (riduce l’acidita’ di stomaco), antisettiche ed antinfiammatorie (combatte l’alitosi e le infiammazioni del cavo orale); inoltre, l’olio essenziale di cui il basilico e’ ricco, allontana mosche e zanzare.

Ciò premesso, personalmente lo considero buonissimo e profumatissimo. Il liquore risulta essere un ottimo digestivo ed un buon rimedio contro l’insonnia. Procediamo?

Mettete a macerare per 8 giorni, in un contenitore ermetico, 50 foglie di basilico (opportunamente lavate ed asciugate) in 1/2 l di alcool. Filtrate, aggiungete 750 g di acqua miscelata con 300 g di zucchero. Travasate il tutto nelle bottiglie filtrando ancora con della garza a trama fitta. Lasciate riposare il liquore per almeno 15 gg. prima della consumazione. D’estate è particolarmente piacevole la consumazione a freddo.

Perle di saggezza partenopea: Tutto passa, tutto se scorda e tutto se lassa
Tutto passa, tutto si dimentica e tutto si lascia per cui non conviene – a questo mondo – attaccarsi né alle cose, nè alle persone e neppure alle idee.

PostHeaderIcon Il limoncello del nonno

Il limoncello del nonno

Ho questo ricordo di mio nonno Agatino: sedeva sempre a capotavola di un tavolo in legno massiccio molto lungo (mio nonno e mia nonna hanno avuto 11 figli), fumava tantissimo, indossava sempre una “papalina” in testa (un tipico cappello) ed una giacca da camera con cintura a pendente….. Verso Pasqua, nella casa dei nonni c’erano sempre tantissime uova di pasqua perchè figli, nipoti e parenti vari ne facevano dono a loro, in occasione della Santa Pasqua. Aleggiava quindi nell’aria, oltre ad un profumo di cioccolato, anche un gradevolissimo profumo di limoni e di agrumi: il nonno preparava il limoncello ed il liquore di agrumi…… credo che fosse l’unica cosa che facesse durante l’anno, ma magri mi sbaglio….. non lo so!! Comunque ne faceva in quantità “industriale” perchè ne regalava una parte a figli e parenti. Quell’odore che si spandeva nell’aria, faceva venire la voglia/curiosità anche a noi nipoti di assaggiare quella prelibatezza e così il nonno ci permetteva di bagnarvi le labbra ….. ed era una sinfonia…. Sì perchè il nonno non faceva il limoncello troppo troppo forte e, siccome ce lo serviva in un bicchierino col bordo zuccherato, il tutto ci risultava una vera delizia. Vi darò qui di seguito sia la ricetta del nonno che quella più comunemente utilizzata. Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Liquore di liquirizia

La ricetta mi fu data da Ines, è stupenda, facilissima, ottima!!



Ingredienti:
250 di liquirizia in polvere (altrimenti polverizzatela voi)
1 Kg di zucchero
1750 gr di acqua
1 litro di alcool

Procedimento:

Mischiate la liquirizia con lo zucchero e mettete sul fuoco con l’acqua, lasciate bollire a fuoco basso per pochi minuti, rimestando.
Lasciate raffreddare completamente ed aggiungete l’alcool.
Filtrate ed imbottigliate.
Aforisma di proverbio napoletano: Chi bella vo’ pare’, pene e gguaje hadda pate’. (Chi vuole apparire bella, pene e guai deve patire).

 

Ciao micilli!!
Loading

Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette