Archivi per la categoria ‘Uncategorized’

PostHeaderIcon Nuovo premio

Nuovo premio

Ho ricevuto oggi questo gratissimo premio da Carla di “Un’arbanella di basilico“, dovrei girarolo a 10 persone ma preferisco che siate voi a prenderlo…. perciò, se qualcuna passa di qui e ne ha voglia…. basta che mi lasci un commento qui sotto con l’indirizzo del suo blog.

Il regolamento mi impone di dire 10 cose su di me:

– sono una persona estremamente sensibile;

– sono dolce e timida……. ma all’occorrenza tiro fuori gli artigli;

– non sono affatto permalosa (tengo conto solamente delle persone a cui vogliobene);

– amo le tradizioni;

– mi drogo col cioccolato;

– non amo la mondanità e la confusione;

– adoro il mare e Napoli (pur riconoscendone i difetti);

– non amo mettere a disagio le persone;

– amo mio figlio sopra ogni altra cosa al mondo;

– mi commuovo dinnanzi allo spettacolo della natura.

IL VOSTRO MCIO

PostHeaderIcon Raduno di Befane-cuochine: un bellissimo regalo per festeggiare il nuovo anno…

Eccomi di ritorno dalla Slovenia dove ho riposato le mie stanche membra di micino sempre indaffarato…. Cercherò di essere breve…… ssssèèèèèè….. è ‘na parola!! Vabbuò, tutto cominciò dal fatto che volevo andare alle terme per starmene un po’ al calduccio nell’ attesa di potermi scaldare al sole come un vero gattino. Constatando che non vi erano aerei per raggiungere la destinazione, decido di affrontare il viaggio in macchina notevolmente incoraggiata dal fatto che avrei potuto fare tappa a mezza strada ed incontrare, dal vivo, buona parte delle mie “Amiche-Befane-Cuochine-Bloggatrici” alle quali ormai sono legata indissolubilmente nonostante la mia cronica latitanza a causa dei miei numerosi impegni. Gli ostacoli, però, non tardarano ad avvicendarsi…… Non appena presa questa decisione, infatti, ebbi l’influenza ma, fermamente decisa nei miei propositi, grazie a potenti rituali woo-doo e quant’altro riuscii a rimettermi in sesto. Poi fu il turno di mio marito…. Febbre, mal di gola e varie furono abilmente (ma parzialmente) esorcizzati mediante la preparazione degli struffoli (il 31/12/2010) che avrei voluto portare in omaggio alla mia Chabba del cuore, alla mia “Parmigianina” Dauly ed alla – a dir poco – stupefacente Milù (per bellezza e dolcezza). Avreste dovuto vedermi…. era l’ultimo dell’anno, la casa sembrava la succursale dell’ASL….. io, invece, impastavo….. impastavo ed avevo gli occhi lucidi pensando agli incontri che avrei fatto e che quel dolce tipico napoletano sarebbe passato nelle mani delle misplendide  amiche… perciò, non curante della fatica e con massimo spregio del pericolo friggo fino all’ultimo struffolo e mi prefiggo di terminare l’opera il primo dell’anno…. Avrei confezionato tre vassoi con gli struffoli ripassati nel miele e cosparsi di confettini…. infine, li avrei confezionati col cellophan e chiusi con una bella coccarda. E’ il 1° giorno dell’anno, prendo la mia bellissima wok…. verso il miele… poi lo zucchero…. 3-4 cucchiai….. ma……. cos’ha questo zucchero???… O MIO DIOOOOOOOOOOOOO…….. E’ SALE!!…. Ecco svanire in un “puff” il mio regalo per le mie stregasse del cuore… sigh… sbroff… che farò?? Oggi è il primo giorno dell’anno e non posso andare a comprare il miele da nessuna parte…… Vabbuò, non perdiamoci d’animo, vorrà dire che io porterò gli struffoli ed i confettini e poi dirò alle stregasse come terminare il dolce. E’ il 2/1/2011….. SI PARTEEEEEEE…….. Partenza fantozziana: alla guida ecco il “maritozzo febbricitante” con cappellino di lana “ascellare”…. dopo 20 metri, quasi investe un passante e si rompe lo specchietto laterale dell’auto…. Niente paura…. il passante è tutto intero e si può proseguire…. Per farvela breve (si fa per dire), arrivo a S. Bendetto del Tronto prima di tutti gli altri…… Prima della Chabba-marchigiana, prima di miss perfettina (Daula) e prima della Sandrina-Milù che peraltro era febbricitante e pertanto giustificata per essersi persa ed essere arrivata al ristorante con un “leggero” ritardo di qualche ora. COMUNQUE, come Dio ha voluto, eccola lì…. la prima ad entrare chi è?? E’ Dauly…. la riconosco subito e penso che per farmi riconoscere devo ricorrere a baffi posticci da micio, improvvisati con un ciuffo dei miei capelli… Che emozione ragazze….. ho subito pensato e detto “ma allora sei vera”? Non ti ho inventata io sul mio computer…. E non ho neppure il tempo di riprendermi dall’emozione che…….. sorpresa!!! Indovina un po’ chi altri c’era??.. “chikbabj” (Manuela)….. incredibile!! In un sol colpo 4 forummineeeeeeeeeeee……… Infine eccole…….. le vedo dalla finestra del ristorante….. sono la Chabba e la Milù….. corro incontro loro (sempre col “baffo-trucco”) e finalmente le abbraccio!! Ora, lo so che sono prolissa….. esagerata….. ditemi quello che vi pare ma…… se non lo vivete non lo potete capire!! Sembra di conoscersi da sempre…. si sente un affetto insperato….. ci si sorprende piacevolmente constatando che ciò che ti eri figurato nella tua mente è proprio vero….e dimentichi le mille peripezie per goderti questo momento. Vabbuò, dopo tutto questo sproloquiare ecco qualche fotina…..

guardate che meraviglia...... tutte insieme..... Che stregasse!! Da sinistra: Dauly, Miciovolante (io), Chabba, Milù, Chikbabj

Guardate qui che "quintetto"..... (io sono proprio bruttina sulle foto, ma dal vivo vi giuro che sono un po' meglio hahahahaha...)

Questa è Milù, "nu splendore 'e guagliona" (e questo è perchè aveva la febbre: immaginatevi un po'....). Ammazza e come magna... e nonostante la febbre!! :-))

Chabba e Dauly (mes amours)

Questa è Daula (Dauly) che per essere astemia.... ammazza quanto beve!! Quella nel bicchiere non è acqua, è grappa!!

Più che la bella parmigianina del mio cuore mi sembra..... na bella 'mbriacona!! Che stregassse........

guardate che belle cuochine..........

.... che bella tavolata!! Ma qundo ci capita piùùùùùùùùùù........

Per chiudere la serata, io e Dauly siamo andate a casa di Chabb per un caffè alla napoletana, confezionato direttamente dalle zampette del sottoscritto micio, e degli splendidi biscottini realizzati dalla nostra Chabbona nazionale….. e che vuoi di più????

Il giorno dopo ho dovuto loasciare moooooooolto a malincuore le Marche per dirigermi verso il mio meritato riposo. Dopo altri 500 Km, tra un massaggio e l’altro, eccomi con le p…….e nell’acqua…. ammirate e …… ROSICATEEEEEEEEEEE………. Sono tornata a casa col pelo liiiiiiiscio e morbido!! prrrrrrrr………

eccomi nella piscina con le poltrone-idromassaggio di acqua termale marina

la cascata d'acqua termale

la vasca idromassaggio whirlpool

.... che goduria.... con l'acqua a 36°....

ciao micilliiiiiiiiiiiiiii.............

PostHeaderIcon Formaggio feta in olio aromatizzato e procedura di sterilizzazione dei vasetti per conserve

Formaggio feta in olio aromatizzato e procedura di sterilizzazione dei vasetti per conserve

Questa ottima conserva da utilizzare per buffet, come antipasto oppure………. da regalare, mi è stata consigliata dalla mia amica Anna Maria che è molto esperta in conserve e confeziona delle cose davvero fantastiche.

Personalmente ho l’abitudine di conservare i vasetti di vetro per poi poterli riutilizzare in queste occasioni. Naturalmente devono essere ben lavati, sterilizzati ed asciugati.

Per sterilizzare i vasetti, dopo averli lavati e sciacquati per bene, avvolgeteli in teli puliti affinché non si rompano urtandosi durante l’ebollizione, in una pentola alta. Ricoprite con acqua fredda i vasetti e portate ad ebollizione a fuoco vivace.  Se i vasetti servono per conserve di frutta, abbassate la fiamma e lasciate bollire a fuoco dolce per altri 30′ almeno. Lasciate che raffreddino all’interno della pentola con l’acqua e poi tirateli fuori utilizzando una pinza o qualunque altro arnese pulito ed utile allo scopo. Metteteli a sgocciolare a testa in giù su di uno strofinaccio da cucina pulito e, dopo qualche minuto girateli per far evaporare l’acqua al loro interno. Se dovete conservare marmellate o salse che richiedono una lunga cottura, riempite i vasetti sino ad un cm. la bordo con il prodotto ancora caldo,  sigillate con il tappo e capovolgeteli subito su di un ripiano che non sia troppo freddo per 5′ almeno (sottovuoto). Rigirate i vasetti e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente. Per i succhi di frutta, le salse a breve cottura, riempite i vasetti fino ad un cm. dal bordo, chiudete e procedete a sterilizzarli (sempre avvolti nei teli affinché non si rompano) mettendoli in una pentola con l’acqua tiepida che li ricopra e portare a bollore. Per le conserve sott’olio, non occorre sterilizzare, ma bisogna che non vi sia assolutamente aria o acqua nei vasetti: asciugate quindi molto bene i prodotti e battete il fondo del vasetto per far sì che fuoriesca l’aria. Un’ultima raccomandazione: controllate che i barattoli si siano chiusi ermeticamente: dopo 12-24 ore, controllate i barattoli freddi: premendo il coperchio nel mezzo esso non deve tornare indietro (il tappo deve essere concavo per effetto della depressione al centro dello stesso). Ricordate infine, che se vorrete conservare le verdure, esse dovranno essere pulite accuratamente anche con del bicarbonato.

Procedimento

Tagliate a dadi non troppo piccoli la feta fresca, lasciatela sgocciolare e poi asciugatela con della carta da cucina. Sistemate il formaggio nei vasetti  alternandolo agli aromi secchi: origano, peperoncino, aglio a fettine (anche fresco), pepe in grani, finocchietto, erba cipollina, prezzemolo ecc…. Ricoprite con olio di oliva, richiudete col coperchio e non consumate prima di 1 o 2 settimane.

P.S.: è possibile sterilizzare i vasetti nel microonde, ma non il coperchio; per questa ragione di solito sterilizzo i vasetti e poi ricopro l’apertura con la pellicola prima di avvitarvi il tappo (che invece non può essere sterilizzato nel microonde)   😉

Perle di saggezza partenopea: ”  ‘A farina d’ ‘o diavulo fernesce ‘a vrenna” (“La farina del diavolo finisce in crusca” – Il proverbio vuole dirci che le cattive azioni portano guai).

PostHeaderIcon Chabba-premioooooooo…….

Chabba-premioooooooo.......

Finalmente!!….. era tanto che aspettavo un premio nuovo di zecca, e chi poteva darmelo se non la mia amica chabba?? Le sue testuali parole: te lo meriti, sei una cuoca provetta….. Ommamma….., Chabb….. sì sicura?? Scherzi a parte, per la cucina non lo so, ma per l’impegno profuso e per quanto scrivo….. sicuramente sì!!! 🙂

Allora, devo nominare 12 blog che ritengo meritevoli, a loro volta, di questo bellissimo premio…. Spero di non nominare blog che sono già stati presi in causa da altri.

Crumpets & co.

Cucchiaio e pentolone

Il cucchiaino di Milù

La cucina di Federica

Magica sorby si diverte ai fornelli

Guanto da forno

BigShade

Comfort Food

Nonna Ines in cuicna

Piccole magie in cucina

Pan di Ramerino

La Cucina di Alice

Cenerentola in cucina

Le regole  sono queste:

a) Ringraziare coloro che ci hanno premiato
b) Scrivere un Post per il premio
c) Passarlo a 12 Blog che riteniamo meritevoli
d) Inserire il collegamento di ciascuno dei blog che abbiamo scelto
e) Dirlo ai premiati (questo è il punto che mi piace di più….. altrimenti uno che ne sa che è stato premiato??…. Oddio, vuoi vedere che qualcuno mi ha premiata ed io non lo so neppure??)

Ciao micilli!!
Seguimi
Categorie
followers
Pubblicità
Translate
Scambio Banner

Se vuoi scambiare con noi il tuo banner o il link al tuo sito, copia e incolla il codice sottostante.


Dimensioni px: 150 X 50

Seleziona codice
Consigliati per voi
Contatore

free counters

La mia email
miciovolante(at)hotmail(dot)it
Archivio mensile
Cerca
Mi trovate anche qui!
logo_onlinewine
I più cliccati
Partecipo anch’io
Ricette di cucina
Partecipo anch’io
Il perchè del blog
Questo blog di cucina nasce dalla mia passione per essa, dall’esigenza di mettere in ordine nel mio “bagaglio” ricette e….. perchè no, dalla speranza che qualcuno, nello sfogliare queste pagine, smetta di digiunare e cominci ad aver voglia di assaggiare…….. sentire i profumi…. aver voglia di provare……anche soltanto di cucinare per chi amiamo. A questo scopo, nelle ricette del mio blog, troverete risposta a molte di quelle domande che spesso ci poniamo quando ci adoperiamo in cucina, soprattutto agli inizi. Il cibo ci fa star bene, ci fa socializzare: cosa c’è di più bello del riunirsi attorno ad un tavolo con amici o parenti, magari con un buon bicchierozzo di vino, e deliziarsi con cibi genuini godendo della compagnia di chi ci vuol bene?.. E’ un vero e proprio toccasana per il fisico e lo spirito!! Ricordiamoci però che “in medio stat virtus”, perciò NON esageriamo altrimenti, parafrasando una ben nota pubblicità, diventeremo “tutta ciccia e brufoli”…. OK??? Ora, visto che la mia vita è “un’altalena” in tutti i sensi, le ricette che vi proporrò saranno le più disparate e seguiranno l’andamento incostante dei miei stati d’animo: essendo una donna che lavora, cucino spesso piatti veloci ma, quando ho tempo mi dedico alla preparazione di piatti tipici della mia regione (e non solo); a volte mi capita di prediligere la cucina “sana” ma poi ho anche voglia di coccolarmi cucinando piatti che soddisfino il “palato” e che fanno tanto bene al “cuore”; adoro avere sempre qualcosa di buono, confezionato da me, per la colazione e la merenda di tutta la famiglia…. naturalmente anche questo tipo di preparazioni risentono del mio “status”. Una costante nella mia vita però c’è……. L’AMORE PER MIO FIGLIO!!..... è, e sarà sempre, la cosa più bella di tutta la mia vita!!!!! Non da ultima, infine, la passione per la mia bella Napoli, per la nostra meravigliosa Italia e per il mare; al riguardo, tempo permettendo, pubblicherò nel mio blog: foto, aneddoti, curiosità e tanto altro.
Free Cat Walking MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Aggregatore notizie RSS
Date un’occhiatina
Mi trovate anche qui:
Top Blogs di ricette